Gruppo di progetto composto dagli architetti

Michela Biancardi, Angela Cazzoli, Nike Maragucci, Alessandro Tricoli, Rita Zambonelli e dott.sa Gaia Cammarata

Progetto dell’allestimento del nuovo «Museo del Territorio» nel settecentesco ospedale degli infermi a Comacchio

Gruppo di architetti composto da

Sonia Bottoni, Davide Brugnatti, Michele Manzella, Valentina Modugno, Annamaria Monteleone, Giuseppe Camillo Santangelo e Raffaella Zanotti.

Progetto architettonico per il restauro della palazzina Ex MOF a Ferrara

 

Motivazione

Il progetto di recupero della palazzina Ex-Mof è stato particolarmente apprezzato per l’approccio moderno e funzionale di restauro. In linea con i principi di flessibilità-intercambiabilità delle funzioni dell’architettura razionalista, il progetto, traslando i piani della sala principale, ha valorizzato la nuova destinazione d’uso a sala convegni del piano seminterrato, permettendo anche una migliore percezione degli affreschi del Cattabriga. Il progetto ha rispettato i vincoli posti dalla storicità e qualità dell’immobile, pur nelle diverse soluzioni tecnologiche ed impiantistiche tese alla riqualificazione energetica dell’edificio.

Studio Arch. Paolo Arveda

Progetto di restauro e riutilizzo funzionale del corpo centrale della delizia di Belriguardo a fini museali e didattici

 

Motivazione

Promosso dalla locale Amministrazione Comunale, il progetto di restauro di parte della delizia di Belriguardo di proprietà comunale, poi realizzato, ha riguardato il corpo centrale di separazione tra le due corti. Il progetto ha inteso porre rimedio al degrado di quel che restava dello storico edificio cercando di salvaguardare le parti monumentali. E’ stato apprezzato il recupero delle tracce ancora leggibili degli elementi ornamentali e marmorei come le finestre a bifora al piano terra e l’eliminazione degli elementi architettonici non coerenti. Il restauro conservativo ed il recupero strutturale delle parti antiche ha permesso l’adeguamento funzionale e la realizzazione di un moderno museo archeologico disposto su due piani.